Un nuovo polo energetico superfluo e devastante nel basso veneziano e nel Polesine

Volantino08122009Chioggia5stelle

Il basso veneziano ed il Polesine verranno a breve termine trasformati in un nuovo polo energetico, superfluo e devastante.

Su Chioggia in particolare incombe l’ipotesi (ieri smentita dal nostro sindaco) di una centrale nucleare e dell’estrazione di metano a pochi km dalla costa.

Ma non meno importanti sono gli impianti e le opere previste nei comuni limitrofi, perchè peggioreranno in maniera devastante le condizioni ambientali e la qualità dell’aria (già ora non certo delle migliori).

Il tutto tra l’indifferenza generale, tranne una piccola minoranza di persone rappresentata da qualche comitato o associazione.

Condividi sui Social

Lascia un commento