Rischio cancro doppio per chi abita nelle vicinanze di una centrale nucleare

nukeleukemia

Si tratta di uno studio ufficiale del governo Tedesco della Bundesamtes fur Strahlenschutz (BfS).

L’Ufficio Federale per la Protezione dalle Radiazioni dimostra che il rischio di contrarre il cancro sta aumentando per bambini che crescono nelle vicinanze di centrali nucleari. È vero in particolare per la leucemia, un caso speciale di cancro.

In Germania, tutti i casi di cancro nei bambini vengono registrati. Quindi, è stato possibile  indagare sui casi di cancro dei bambini dal 1980 al 2003. Coinvolti nello studio di ricerca erano: 1592 bambini d’eta inferiore ai 5 anni che hanno contratto la malattia, e 4735 bambini in buona salute .

Più vicino alle centrali si vive, più alto è il rischio
di leucemia e cancro.

Nelle zone all’interno di un raggio di 5 km dalle centrali nucleari, sono stati riscontrati 77 casi di cancro (60% più della media) e 37 casi di leucemia (117% più della media).
Normalmente invece la media nazionale per gruppi di persone di analoga dimensione è di 48 casi di cancro e 17 casi di leucemia.

Una persona direttamente coinvolta nello studio ha menzionato a Spiegel online, che potrebbe essere un rischio più alto anche all’interno di un raggio di 50km intorno alle centrali nucleari.

Sulla Radio Svizzera, la responsabile dello studio, Professoressa Maria Blettner (Università  di Mainz) ha affermato: “Anzi, possiamo provare statisticamente che il rischio per i bambini di contrarre il cancro aumenta se crescono vicino ad una centrale nucleare.” E inoltre: “non possiamo arrivare ad nessuna conclusioni per gli adulti semplicemente perchè lo studio è relativo solo ai bambini.”

Questi risultati confermano altri studi  sulla radioattività come causa di cancro anche in piccole dosi.

I risultati del gruppo di Mainz sono in linea con quelli emersi in Francia e in Gran Bretagna. In Francia uno studio del 1997, e un altro del 2001, mostrarono un’elevata incidenza di leucemie tra i bambini che vivono vicino alle centrali nucleari.
Jean Francois Viel, professore di igiene alla Università France Comte, nel 1997 ha trovato che i bambini che frequentavano la spiaggia di Cotentin, sulla costa Atlantica vicino alla centrale nucleare di La Hague, o che vivevano nel raggio di 35 chilometri dall’impianto, venivano colpiti da leucemia in percentuale molto superiore alla media nazionale.

Condividi sui Social

1 comment for “Rischio cancro doppio per chi abita nelle vicinanze di una centrale nucleare

  1. Gilberto Boscolo
    13 maggio 2010 at 14:25

    Grazie per aver segnalato l’articolo nel vostro blog!

Lascia un commento