Il Programma:PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Una pubblica amministrazione deve diventare efficiente e dare un esempio di correttezza, efficienza e virtuosità. Un dovere morale ed economico, il programma del Movimento 5 Stelle Chioggia non poteva che partire da questo.  Tagliare gli sprechi, investire sull’efficienza organizzativa. Le pratiche burocratiche presentate dai cittadini devono poter essere monitorate via internet da casa, ogni ufficio deve avere chiaro il proprio compito e non far impazzire gli utenti che vengono rimpallati continuamente da un ufficio all’altro. Bloccare tutti i conflitti d’interesse, senza sconti. Non è tollerabile, per esempio, che chi guida assessorati chiave come Lavori Pubblici o Urbanistica sia proprietario di studi tecnici, imprese che speculano nel territorio.  Gli acquisti devono tener conto dell’ambiente, uno stop deciso al nepotismo con una trasparenza totale nei concorsi pubblici. Gli stipendi di tutti i Dipendenti eletti o appartenenti alla giunta comunale pubblicati nel sito web del Comune di Chioggia. Un taglio alle consulenze inutili. Una macchina comunale efficiente è fondamentale per attuare tutte le idee del Movimento 5 Stelle e per dare un segnale chiaro ai cittadini: una pubblica amministrazione virtuosa è possibile!

1) PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
·STOP al nepotismo e al familiarismo;
·Due mandati al massimo nello stesso ente per persone elette con effetto retroattivo;
·Non eleggibilità per i cittadini condannati (in qualsiasi grado di giudizio);
·Nomine degli amministratori degli enti comunali e delle società partecipate secondo criteri di merito e attraverso un concorso pubblico;
·Proposte di delibere rese pubbliche almeno 1 mese prima dall’approvazione per dare possibilità ai cittadini di modificarle;
·Stop alla privatizzazione o gestione a società s.p.a. pubbliche di settori gestiti dal comune;
·No a doppi o tripli incarichi per eletti nella pubblica amministrazione e società controllate da enti pubblici;
·Riduzione consistente dei compensi agli amministratori delle società SST e Veritas;
·Eliminazione della figura di Capo di Gabinetto del Sindaco;
·Totale trasparenza nelle spese del Comune. Gli stipendi dei funzionari pubblici dovranno essere visibili a tutti;
·Semplificazione informatica per lo svolgimento e l’ottenimento delle pratiche burocratiche e
amministrative, attraverso l’attivazione di sportelli on-line;
·Consulenze e appalti pubblicati in maniera dettagliata. Soprattutto per l’aspetto economico.
Inoltre si punterà all’introduzione di un sistema di gare d’appalto on-line (esattamente come funziona a Bolzano);
·Nomina degli scrutatori dei seggi elettorali per estrazione;
·Informatizzazione dei pubblici uffici attraverso l’introduzione di piattaforme gratuite di Office
Automation e software open source, con conseguente risparmio economico;
·Questionari periodici (anche via internet) per cittadini per il miglioramento dei servizi al cittadino;
·Tabelloni informativi sulle attività comunali nelle principali piazze, nel centro urbano e nelle frazioni;
·Incontri periodici con le varie categorie lavorative da effettuarsi con scadenze prestabilite;
·Introduzione nello statuto di nuove clausole di incandidabilità, ineleggibilità e incompatibilità per evitare conflitti di interesse, nella fattispecie per gli assessorati ai Lavori pubblici, all’Urbanistica, all’Edilizia Privata, al Turismo, alle Attività Produttive;
·Inserire una clausola che obblighi l’amministrazione a ricorrere alla procedura di mobilità solo ed esclusivamente prima dell’indizione di un eventuale concorso e non con concorso in itinere o dopo la pubblicazione della graduatoria di merito, rendendo così obbligatorio lo scorrimento della stessa;
·Introduzione di criteri ambientali per l’acquisto di beni e servizi per il Comune di Chioggia, caratterizzati da una minore pericolosità per la salute umana e per l’ambiente e da una sostenibilità degli stessi.

Gilberto Boscolo – Candidato sindaco (portavoce) MoVimento 5 Stelle Chioggia

Condividi sui Social

Lascia un commento