Modifica art. 19 Regolamento Consiglio Comunale

Mi sembrava doveroso evidenziare uno dei punti dell’ordine del giorno dell’ultimo consiglio comunale del 4 Luglio 2011. Si tratta della modifica all’articolo 19 del Regolamento del Consiglio Comunale ed in particolare mi riferisco alle ultime quattro righe che mi lasciano alcune perplessità. Mi chiedo infatti se tale modifica possa in qualche caso far sì che la Conferenza dei Capigruppo possa aggirare il Consiglio Comunale. Per evitare ogni dubbio sarebbe, a mio avviso, stato più corretto inserire un’altra frase di precisazione dopo la modifica inserita. Per esempio:

“In ogni caso qualsiasi deliberazione effettuata dalla Conferenza dei Capigruppo dovrà passare obbligatoriamente al parere del Consiglio Comunale”

Ho personalmente sostenuto un emendamento in merito, (proposto dal gruppo Democrazia) ma che è stato respinto dal Consiglio. Sia chiaro, nessuna accusa di malafede nei confronti della maggioranza: vedremo però se e come tali modifiche condizioneranno i lavori del Consiglio Comunale e della Conferenza dei Capigruppo. Resterò vigile in tal senso.

Qui, l’articolo modificato: in nero l’articolo come si presentava, in rosso le modifiche apportate.

Art.19 – Conferenza dei Capigruppo

“La conferenza dei Capigruppo consiliari, costituita dai Capigruppo che rappresentano tutti i partiti politici presenti in Consiglio comunale, si riunisce sotto la presidenza del Presidente del Consiglio Comunale. Alla Conferenza Capigruppo partecipano i due Vice Presidenti del Consiglio Comunale e il Consigliere Anziano. La Conferenza dei Capigruppo è un organismo consultivo del Presidente del Consiglio, concorrendo a proporre quanto risulti utile per il proficuo svolgimento dell’attività del Consiglio.

É convocata dal Presidente anche su richiesta di almeno 2 Consiglieri Capigruppo.

I Consiglieri Capigruppo hanno facoltà di delegare un Consigliere del proprio gruppo a partecipare alla Conferenza quand’essi siano impediti ad intervenire personalmente.

Le proposte della Conferenza dei Capigruppo su argomenti politici od amministrativi di ordine generale sono illustrate al Consiglio dal Presidente.

Le sedute della Conferenza dei Capigruppo non sono pubbliche. Ad esse partecipano solo i Capigruppo o delegati e non altri Consiglieri Comunali. Per il funzionamento della Conferenza non necessita un quorum particolare di presenze per renderla valida. Qualora il Presidente ritenga di acquisire il parere della Conferenza dei Capigruppo su particolari argomenti di interesse del Consiglio Comunale, potrà richiedere alla Conferenza dei Capigruppo di deliberare nel merito; in tal caso ciascun Capigruppo esprime tanti voti quanti sono i Consiglieri appartenenti al rispettivo gruppo.”


Gilberto Boscolo – Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle

Condividi sui Social

Lascia un commento