Trasparenza: la prima busta paga del consigliere

Arriva, a quattro mesi dall’insediamento, la prima “busta paga” del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle. Per dimostrare la nostra coerenza in tema di trasparenza, riteniamo doveroso pubblicarla (vedi immagine a sinistra).

Essendo l’unico consigliere del Movimento 5 Stelle all’interno del Consiglio comunale di Chioggia, ho diritto a partecipare a tutte e sei le commissioni consiliari oltre ovviamente ai consigli comunali. Ho fatto la scelta di partecipare il più possibile alle commissioni, compatibilmente con i miei impegni personali e lavorativi. In sostanza, mediamente ci sono 2-3 commissioni alla settimana.

Il gettone di presenza è stato dimezzato a €36,15 lordi al quale va sottratto il 25% di tasse. Tale importo è teoricamente temporaneo (sono le vecchie 70.000 £ indicate nel D.M n. 119/2000), in attesa di un’indicazione definitiva del Decreto Ministeriale attuativo dell’ultima Legge n. 122/2010 art. 5 comma 7 nella quale si indicava la scelta di diminuire consistentemente il gettone dei consiglieri comunali.

La nostra proposta in tal senso era quella di mantenere il gettone a € 36,15. Ricordo che il vecchio consiglio comunale di Chioggia aveva stabilito un gettone di € 66 lordi.

Con tali importi sosterremo le spese per le attività del Movimento 5 stelle di Chioggia e quelle del consigliere per l’attività svolta.

p.s.: ai consiglieri comunali è stata offerta la possibilità di avere gratuitamente uno smartphone Nokia con tariffe telefoniche agevolate e tassa di concessione governativa mensile (circa 13€/mese) a carico del comune, ho rifiutato tale opportunità.

Gilberto Boscolo – Movimento 5 Stelle Chioggia

Condividi sui Social

Lascia un commento