I treni fantasma di Trenita(g)lia ed S.T. spa

Peggiora in maniera preoccupante la situazione della linea ferroviaria Chioggia-Rovigo, dal 12 Dicembre 2012 il nuovo orario infatti prevede nuovi tagli alle corse con conseguenti pesanti disagi per gli utenti che, per lavoro o studio, utilizzano quotidianamente questo prezioso mezzo di trasporto pubblico.

Ma la “sorpresona” che nessuno si aspetta sta proprio dietro l’angolo: le corse di S.T. spa n. 5795 delle ore 16.44 e n. 5783 delle ore 18.38 in partenza da Adria in direzione Chioggia (come visibile dal sito di Trenitalia) non esistono! Non è chiaro se la società regionale S.T. spa ha annullato le corse senza avvisare nessuno o se Trenitalia ha inserito nel proprio sito web corse che erano già state cancellate da S.T. spa. Fatto sta che tra il 12-13-14 dicembre molti utenti provenienti da Rovigo,  con destinazione Chioggia, sono rimasti abbandonati a se stessi nella stazione di Adria. Non parliamo poi dello stato di abbandono delle stazioni di tutta la linea, nella quale ormai non è presente più nemmeno una biglietteria.

Per questo ho presentato, insieme al consigliere capogruppo PD  Mauro Boscolo Bisto, un’interpellanza che verrà discussa probabilmente nel prossimo consiglio comunale di gennaio 2012 per chiedere al Comune di Chioggia di interessarsi dei disagi descritti e far pressione presso gli enti competenti per ripristinare almeno i minimi servizi essenziali.

In sintesi l’interpellanza chiede questo:

– Possibilità di anticipare di circa 20 minuti la corsa n. 6443 Chioggia-Rovigo delle ore 8.10;

– Ripristino delle corse n. 5795 delle ore 16.44 e n. 5783 delle ore 18.38 in partenza da Adria in direzione Chioggia ;

– Riduzione per quanto possibile del tempo di attesa tra le corse da Rovigo-Adria n. 6453 e n. 6579 con le corse Adria-Chioggia n. 5795 e n. 5783;

– Attuazione di almeno una fermata in una delle stazioni secondarie di Cavanella d’Adige o S.Anna di Chioggia nelle corse n. 5795 delle ore 16.44 e n. 5783 delle ore 18.38 in partenza da Adria in direzione Chioggia;

– Chiarire quali prospettive future si prevedono per la linea ferroviaria citata e della stazione di Chioggia, notoriamente priva di servizi ed in stato di grave degrado.

Gilberto Boscolo – Consigliere comunale

Condividi sui Social

Lascia un commento