Tavolo Tecnico del Turismo, anche le opposizioni devono essere rappresentate

Nel prossimo Consiglio Comunale dell’ 8 Febbraio 2012 si discuterà anche dell’approvazione del regolamento sul Tavolo Tecnico del Turismo. Un’iniziativa lodevole in se, se non fosse che nella composizione non è  prevista la rappresentanza delle minoranze.

Nella proposta di Regolamento che lo disciplina infatti si evince che esso dovrebbe essere composto di diritto dalle rappresentanze di tutte le associazioni di categoria del settore turistico, dal presidente della quinta commissione consiliare, il tutto presieduto dal Sindaco o suo delegato.

Pur avendo questo organo, che non ha nessun costo per il comune, solamente una funzione “consultiva” per l’Amministrazione, ritengo poco democratico che le minoranze non siano rappresentate di diritto con almeno un rappresentante.

Una pericolosa tendenza che l’attuale amministrazione ha dimostrato anche nella proposta di modifica dello Statuto comunale, nella quale, all’Art. 34, si propone che le rappresentanze delle opposizioni nelle commissioni consiliari siano garantite solo “quando previste per legge” e non più “sempre e comunque” come visibile nel testo ancora vigente.

Il Movimento 5 Stelle ribadisce che le minoranze, pur rimanendo tali, non vanno escluse da nessun consesso. Evidentemente i diritti che poco tempo fa sembravano scontati, ora non lo sono più.

Presenterò le istanze necessarie da discutere nel prossimo Consiglio comunale per chiedere che anche le minoranze abbiano garantita di diritto la rappresentanza al Tavolo Tecnico del Turismo.

Gilberto Boscolo – Consigliere Comunale

Condividi sui Social

Lascia un commento