Il M5S presenta una proposta di Delibera per l’istituzione del Registro unioni civili

Protocollata dal M5S lo scorso 21 novembre 2012 la proposta di Delibera consiliare per l’istituzione anche a Chioggia del Registro delle Unioni Civili. Una proposta che dovrebbe essere un primo passo verso l’eliminazione delle discriminazioni tra coppie sposate e quelle non unite dal matrimonio, spesso in quanto persone dello stesso sesso.

Non si tratta solo di un atto simbolico di solidarietà, infatti all’interno del Regolamento per l’istituzione del Registro delle Unioni civili, le coppie iscritte potranno chiedere il rilascio del “Certificato di famiglia anagrafica basato sul vincolo affettivo”, il quale consente alle coppie, di diverso o dello stesso sesso, di vedersi riconoscere alcuni diritti, come quello, per esempio, di accedere in ospedale al capezzale del compagno e di eliminare le discriminazioni e le disparità di trattamento nei settori di competenza della stessa amministrazione comunale, fra le coppie unite dal vincolo matrimoniale e le coppie di fatto. I settori di competenza comunale sono: casa, sanità, politiche giovanili, sport, istruzione, trasporti. Potranno richiedere l’iscrizione al Registro ed il rilascio del Certificato coppie dello stesso sesso o di sesso diverso residenti nel Comune di Chioggia da almeno un anno.

Anche se non è equiparabile al matrimonio (per l’allargamento del matrimonio alle coppie dello stesso sesso servirebbe una legge statale) si tratta pur sempre di un atto importantissimo che a livello locale riduce al minimo possibile le discriminazioni tra coppie sposate e coppie di fatto. Il massimo che un comune, ad oggi, potrebbe fare. Vedremo chi avrà ancora il coraggio di dire che il M5S è omofobo.

Gilberto Boscolo – Consigliere comunale

Condividi sui Social

Lascia un commento