E Chioggia divenne a 5 Stelle: M5S primo schieramento comunale

Anche a Chioggia il 24 e 25 Febbraio 2013 sono arrivati segnali di fortissima volontà di cambiamento. Segnali inequivocabili di una popolazione sfibrata da questa politica parassitaria strutturata sui clientelismi e sul mantenimento dei loro privilegi e affari a discapito dei cittadini che con il loro duro lavoro rappresentano i veri pilastri portanti della società e quindi del paese chiamato Italia.

Il MoVimento 5 Stelle a Chioggia totalizza alle elezioni politiche ben 10.097 voti validi alla Camera raggiungendo il 33,5% dei consensi, staccando nettamente il PD (17,84%) di 4279 voti ed il PdL (24,75%) di 2641 . Primo schieramento comunale anche sommando tutte le liste delle altre coalizioni. Quintuplicati i consensi rispetto alle elezioni comunali 2011. Un risultato superiore dell’8% rispetto alla media nazionale del M5S. Una differenza che ha ammutolito gli avversari politici e spento tutte le critiche rivolteci nell’ultimo anno da chi ci accusava di lavorare male a livello comunale. Segno evidente che le pulizie interne e la coerenza dimostrata in quasi due anni di umile e produttivo lavoro sono state premiate dai cittadini stufi di un’amministrazione comunale improduttiva, inefficiente, bloccata da promesse elettorali troppo onerose e numerose da mantenere e incapace di dare risposte alle più banali necessità dei cittadini.
L’amministrazione Casson (Pd+UdC+Lista casson) dovrebbe dimettersi in quanto non ha più la maggioranza dei consensi (sommando Pd+UdC+Monti sarebbero addirittura terzi dietro PdL e Lega). Un flop clamoroso che evidenzia chiaramente la disaffezione dei cittadini a questa amministrazione. Preoccupante anche il buon risultato ottenuto, rispetto alle aspettative, del PdL, nonostante la recente disastrosa gestione della precedente giunta Tiozzo Romano e tutti gli scandali avvenuti a livello nazionale.

Il M5S di Chioggia ringrazia i cittadini per il consenso affidato. Continueremo il lavoro e le attività sul territorio da sempre svolte traducendole in istanze da portare in Consiglio Comunale, accogliendo i tutti i cittadini onesti e con moralità, volenterosi di mettersi a disposizione per la collettività.
Arrivisti, affaristi, poltronari, riciclati sono avvisati, chi vuol intendere intenda.

Gilberto Boscolo
Consigliere comunale – M5S Chioggia

Condividi sui Social

Lascia un commento