Chioggia: attivato il controllo di vicinato

È stato attivato ufficialmente questa settimana con la firma del Sindaco Ferro, l’adesione del Comune di Chioggia al protocollo di intesa per il controllo di vicinato, istituito dalla Prefettura di Venezia per tutti i comuni della Città metropolitana che vorranno aderire.

Un atto concreto voluto dal Movimento 5 Stelle per aiutare i cittadini e consentire loro di organizzarsi e rendere più sicure le località in cui vivono collaborando attivamente con le forze dell’ordine per segnalare loro in modalità concordata le attività sospette e individuare le vulnerabilità ambientali e comportamentali che, molto spesso, sono alla base degli atti criminosi.
Il primo gruppo attivo sul territorio comunale si è creato nella frazione di S. Anna, auspichiamo che a questo gruppo se ne aggiungano altri, sia nelle frazioni che nei quartieri più centrali. Si tratta di un’iniziativa certamente utile ad attivare la coscienza civica dei nostri concittadini. Con il controllo di vicinato, infatti, i residenti sono chiamati a collaborare tra loro, restando in stretto contatto, e ciò servirà a rafforzare il loro senso di appartenenza alla comunità.

Aggiunge il consigliere Daniele Padoan: “Erano diversi anni che i comitati delle frazioni chiedevano l’istituzione del controllo di vicinato. Oggi, con l’adesione ufficiale del comune di Chioggia al protocollo d’intesa con la Prefettura, il lavoro iniziato quasi un anno fa, si è concluso. È anche un punto del nostro programma elettorale e non possiamo che essere felici di averlo portato a termine.
Ringrazio Sindaco, vice-sindaco, la consigliera Ilaria Lunardi, il comandante della Polizia Locale, gli altri responsabili delle forze dell’ordine della città, i Presidenti dei Comitati delle frazioni, la referente regionale dell’associazione Controllo di Vicinato Antonella Chiavalin e tutti coloro che hanno collaborato affinché questo importante progetto per la sicurezza nel nostro Comune arrivi a conclusione”.

Condividi sui Social

Lascia un commento